samsung-galaxy-s10-android

Secondo un recente report realizzato da The Sun”, sono emersi alcuni gravi problemi per il Samsung Galaxy S10. Dopo l’applicazione di una pellicola in silicone sullo schermo del device, il sensore per rilevare le impronte digitali non svolge più il suo compito a dovere.

Lo scanner delle impronte digitali, notoriamente uno dei sistemi di sicurezza più affidabile, può essere facilmente ingannato. Applicando una pellicola sul Galaxy S10, lo smartphone si sblocca semplicemente poggiando qualsiasi dito sul sensore ultrasonico. In questo modo, il device risulta accessibile utilizzando ogni impronta della mano del proprietario e non solo. Anche altre persone, le cui impronte non sono registrate, possono sbloccare il device ottenendo l’accesso completo al sistema.

Il Samsung Galaxy S10 si può sbloccare facilmente a causa di un bug

Il caso è nato in seguito alle dichiarazioni di una signora inglese che ha scoperto questo bug sul suo terminale Samsung. Dopo aver applicato una pellicola acquistata online, anche suo marito è riuscito ad utilizzare lo smartphone senza che le impronte fossero registrate. Il problema si pone se il device fosse stato rubato, il ladro avrebbe avuto accesso a tutte le informazioni, comprese le app bancarie.

Samsung ha confermato di aver preso atto dell’errore di sistema e di star lavorando ad una soluzione. Una soluzione al bug sarà rilasciata con i prossimi aggiornamenti di sistema. Una prima ipotesi effettuata dal produttore riguarda la trama stessa di alcune pellicole di protezione in silicone. Queste pellicole possono ingannare il sensore causando sblocchi indesiderati.

Di certo questa dichiarazione non riduce la preoccupazioni degli utenti, per questo alcuni istituti di credito hanno iniziato ad avvisare i propri clienti del problema. Fino a quando non verrà trovata una soluzione, è consigliabile non utilizzare il sensore delle impronte digitali come sistema sicurezza per le app bancarie e finanziarie.