Google riporta in auge i tradizionali SMS rendendoli multimediali: il nuovo protocollo, chiamato Rich Communication Services (RCS), è stato immesso su smartphone Android in Francia e Gran Bretagna.

La gara tra i big

Chat, infatti, permetterà di inviare messaggi e contenuti multimediali gratuitamente, esattamente come i competitor.

Piccolo dettaglio: per ora gli “SMS+” non sono sicuri. Google non ha ancora sviluppato la crittografia end-to-end,ovvero lo standard di sicurezza usato da tutte le app di messaggistica.

Sanaz Ahari, manager di Android Messages, ha concesso una lunga intervista su questo progetto al sito The Verge, per cui ha affermato su come la comunicazione sia strettamente personale, perciò gli utenti hanno il diritto alla privacy per le loro comunicazioni.

L’azienda di Mountain View sta lavorando proprio per risolvere questa problematica,  in modo da trovare una soluzione prima del rilascio dell’app nello store Android. Anche perché, qualora venissero meno gli standard di sicurezza sulla privacy, il lancio degli SMS evoluti sarebbe controindicato.

Spunta un competitor italiano

Dostupno è una invenzione italiana, realizzata da Cristian della Posta, un ragazzo romano, assieme ad Angelo Carucci, un imprenditore tarantino del settore radiofonico, insieme hanno fondato la società IF Inspreifon. Sul sito dell’azienda, sono forniti alcuni video in diverse lingue dove viene mostrato il funzionamento dell’App e del servizio. L’app nasce per il ”diritto alla comunicazione”, per cui sarà possibile inviare messaggi di testo anche nel caso in cui non siamo in una zona coperta da Wi-Fi o assenza della propria connessione dati.

La comunicazione per messaggi sta diventano una sfida globale: vedremo presto un vincitore.