5g-peggio-4g

L’Internet of Things è finalmente in dirittura d’arrivo e nonostante i mille dubbi, gli utenti non vedono l’ora di testarlo. Nel corso dei mesi sono stati molti i discorsi nati proprio in merito al 5G, ai suoi potenziali rischi e alle conseguenze che esso avrà nella vita di tutti i giorni, portando spesso e volentieri gli utenti a discutere su futuri non troppo lontani da noi. Uno degli argomenti più caldi nato da questi sviluppi è, ad esempio, che fine farà il WiFi; secondo alcuni rappresentati del web, il 5G potrebbe annientare questa prima tecnologia senza alcun problema, ma pensare tutto ciò è un po’ riduttivo.

5G e WiFi conviveranno pacificamente? Sì, ecco spiegato il perchè

Con l’evoluzione dei dispositivi mobili sono cresciuti anche i mercati legati alla telefonia e alle connessioni mobili che però, nel corso del tempo, sono sempre state affiancate dal WiFi. Sebbene il 5G apporterà alla vita di tutti giorni una potenza ed una velocità senza eguali, è difficile pensare che questo tipo di standard possa diventare l’unico in uso nel mondo.

Le motivazioni dietro tale realtà sono molteplici e tutte valide. Anzitutto bisogna considerare che non tutti gli utenti del mondo sono interessati ad acquistare nuovi devices idonei al 5G e testare la nuova linea ed inoltre, bisogna anche analizzare la natura dello standard. Sebbene diventerebbe comodo per i gestori se nei pacchetti di vendita figurasse solo un’alternativa, ora come ora è impossibile poiché l’Ethernet ed il WiFi rimarranno le scelte principali di molte aziende per motivi legati alla stabilità e garanzia del servizio.

Insomma, vedere un mondo con un’unica possibilità è molto ristretta come visione e al momento utopistica.