Carta d'identità: utenti furiosi, grave problema per il modello elettronico

Il ricambio generazionale è arrivato anche per la carta d’identità. La nota tessera identificativa è ora diventata un supporto elettronico con ancora più dati registrati in merito agli utenti.

Se prima con la vecchia versione potevate viaggiare senza ulteriori documenti, ora potete essere controllati anche a distanza. Il tutto sembra molto più smart e comodo anche per le Forze dell’Ordine, le quali snelliranno i controlli e non di poco. La nuova carta d’identità elettronica è inoltre molto più comoda rispetto al vecchio modello ed include anche il vantaggio di una maggiore resistenza. Per ottenerla, basta portare indietro il vecchio modello e registrare le proprie impronte con tanto di aggiornamento in merito ai dati personali.

 

Carta d’identità: il nuovo modello elettronico ha tantissimi vantaggi ma è davvero complicato per alcuni utenti sottoscriverla

Tutti gli utenti che stanno sottoscrivendo la nuova tessera elettronica hanno avuto più possibilità di farlo. O tramite la fila semplice al comune, o magari con il sito predisposto dallo Stato.

Leggi anche:  Carta d'identità elettronica: attenzione a questi rischi

In realtà su quest’ultimo ci sono stati vari problemi, visto che in tanti non hanno trovato disponibile il proprio comune sulla piattaforma. Soprattutto nel caso dei piccoli paesi, il servizio non è stato ancora attivato e questo ha costretto tutti ad andare al municipio di persona.

Ovviamente tutto ciò non è proporzionato al pagamento che è cresciuto di oltre 5 volte rispetto a prima. Per averla servono infatti 28 euro, o se siete in scadenza solo 22 euro.