asteroide bennu nasa

La sonda spaziale OSIRIS-REx della NASA è stata progettata per raggiungere e orbitare intorno all’asteroide Bennu. Il successo della missione è avvenuto già qualche mese fa, ma oggi è un’occasione speciale. Infatti, la sonda è riuscita a fotografare Bennu come mai prima d’ora.

Sebbene in passato la NASA ha già diffuso alcune immagini di Bennu, quelle che ci giungono in questi giorni sono state acquisite mentre la sonda si trovava ad una distanza di appena 690 metri.

Nella descrizione ufficiale, la NASA afferma che questa immagine è stata scattata il 13 Giugno 2019 “poco dopo che la navicella OSIRIS-REx ha eseguito la sua seconda manovra d’inserimento orbitale.” Dal punto di osservazione della sonda in orbita, metà di Bennu è illuminato dal sole e metà rimane in ombra. Si può anche vedere la protuberanza del masso più grande di Bennu mentre sporge dall’emisfero meridionale.

 

L’asteroide Bennu come non lo avete mai visto: le ultime foto

asteroide bennu

Ok c’è sempre uno sfondo nero intorno, ma l’immagine originale è ricchissima di dettaglio per il fatto che è stata acquisita da una distanza di soli 690 metri dalla NavCam 1, una delle tre telecamere della suite TAGCAMS (il sistema Touch-and-Go-Camera) della sonda. “A questa distanza, anche i piccoli dettagli da 0,5 metri possono essere visti“.

Leggi anche:  California: raccapriccianti immagini NASA mostrano i danni del terremoto

Gli scienziati che stanno seguendo l’asteroide Bennu hanno calcolato che resterà nella sua orbita attuale fino a metà agosto, e sarà l’occasione per creare una mappatura del terreno, con infrarossi e raggi x. Inoltre, la missione NASA dovrebbe tentare una raccolta di alcuni campioni a partire dall’estate del 2020, mentre il ritorno sulla Terra è previsto nel 2023. Una particolarità: la sonda ci ha anche inviato una foto della Terra da una distanza di circa 71 milioni di miglia.