play store malware Android virus smartphone

Nel Play Store di Big G sono risultate presenti delle app pericolose, scaricate da oltre 8 milioni di utenti. Queste applicazioni, segnalate per il difetto di non svolgere il lavoro per cui erano state scaricare, si sono rivelate delle fake app, che avrebbero potuto spiare i dati sul telefono, lavorando in background, e far guadagnare agli sviluppatori tramite le migliaia di annunci pubblicitari che comparivano in primo piano ad ogni avvio.

9 applicazioni che potrebbero mandare in tilt lo smartphone

 

 Remote control for TV and home electronicsRemote controlTV remote controllerRemote for Air conditionerTV remote controllingRemote for television for freeAir conditioner remote controlUniversal TV remote controllerRemote control for the car.

Moltissimi utenti si erano dunque fidati dell’apparente attendibilità, scaricando questi software, che poi in realtà si sono rivelati non funzionare per ciò per cui erano stati concepiti. Questo ha creato un certo malcontento nel pubblico, di cui alcuni componenti hanno segnalato queste app come sospette. Insieme a questo, la definitiva conferma della pericolosità di queste è arrivata da ESET, società che sviluppa il noto antivirus Nod32, che ha effettuato controlli approfonditi su questa minaccia.

Leggi anche:  Google Play Store: nuovo virus, l'app fake di Trezor ruba i wallet

Fa specie che l’algoritmo e i controlli di Google non siano riusciti a evitare la messa in commercio di questa mina vagante. Di fatto, allo stato attuale, tutte queste applicazioni sono state rimosse sullo store e Big G ha annunciato la volontà di eseguire controlli ancor più mirati, per valutare sempre al massimo grado l’attendibilità dei prodotti sul proprio store ufficiale.