Apple TV

Qualche giorno fa l’azienda americana Apple ha rilasciato l’aggiornamento 12.3 di iOS per iPhone e iPad. Da quel momento ha reso anche disponibile la propria applicazione TV anche in Italia per questi due dispositivi.

Tra le tantissime novità che ha portato l’aggiornamento abbiamo scovato anche la nuova applicazione TV, annunciata lo scorso marzo dall’azienda stessa durante l’evento speciale dedicato ai servizi. Ecco le prime impressioni.

 

Apple TV per iPhone e iPad sbarca anche in Italia

La nuova applicazione TV, nonostante sia comparsa su tutti i dispositivi italiani in seguito all’aggiornamento del sistema operativo, non presenta ancora la maggior parte delle novità che sono state presentate in anteprima da Apple. Nel nostro Paese infatti, l’applicazione offre solamente un restyling grafico della piattaforma di Apple per il noleggio, l’acquisto e la riproduzione dei film.

Leggi anche:  Apple potrebbe presentare un iPhone con Touch ID nello schermo

Più precisamente all’interno dell’applicazione mancano i “channels“, i canali che rappresentano la novità principale, almeno in altri paesi. Lo scopo dell’azienda di Cupertino è quello di riunire sotto un unico tetto i vari servizi a pagamento che offre, come HBO, Amazon Prime Video, Dplay, Showtime e molti altri. L’applicazione TV dovrebbe anche unificare l’esperienza d’uso su iOS e Apple TV, abilitando la possibilità di riprendere la riproduzione su qualsiasi dispositivo collegato ad uno stesso account.

Il problema più grande, come previsto, sono ancora le trattative sui diritti che l’azienda deve condurre con i soggetti interessati in vari paesi. Nell’applicazione manca anche il servizio Apple TV+ che distribuirà presto i contenuti originali che andranno a fare concorrenza a Netflix e Amazon Prime Video.