oneplus-7-velocità-smartphone

Ci sono diversi aspetti che rendono uno smartphone potente e tra questi ovviamente la parte da leone la fa il processore alla base dello stesso. I due smartphone che OnePlus dovrebbe presentare tra poco saranno dotati del top di gamma di Qualcomm ovvero lo Snapdragon 855, ma fin qui non c’è niente di nuovo. Sono già stati presentati diversi dispositivi dotati di tale chip che ricordiamo è quello più potente tra l’Exynos di ultima generazione e il Kirin 980, ma la differenza sta in un altro particolare ovvero dell’UFS 3.0.

Si tratta dell’ultimissima versione dell’Universal Flash Storage la quale è stata annunciata non esattamente di recente ovvero all’inizio del 2018. La promessa di questa nuova tecnologia è un miglioramento della larghezza della banda di memoria che si traduce nell’apertura di applicazione, di file e di altro più velocemente. Nonostante l’annuncio risalga a più di un anno fa c’è voluto un po’ per l’effettiva implementazione. Teoricamente Samsung avrebbe dovuto essere la prima compagnia a sfruttarla, ma alla fine non è stato così e OnePlus ha preso la palla al balzo

Leggi anche:  Apple iPhone 11: molte segnalazioni per graffi sospetti sul display

 

OnePlus vs the world

Il colosso sudcoreano avrebbe dovuto implementare tale tecnologia sui Galaxy S10, ma così non è stato mentre invece è stata implementata sui Galaxy Fold. Ora, se non fosse successo tutto quello che è alla fine successo a tale smartphone pieghevole allora quest’ultimo sarebbe stato il primo dotato di UFS 3.0. L’arrivo ufficiale sul mercato del 26 aprile non c’è stato e adesso saranno l’OP 7 e OP 7 Pro ad arrivare per primi ovvero poco dopo la presentazione del 14 maggio.