auto-elettriche

Da sempre gli ambientalisti affrontano il problema dell’inquinamento legato alle automobili. Questo è un problema che ci tocca anche da vicino, poiché in molti dei nostri capoluoghi la circolazione è interdetta, in alcuni giorni, a mezzi definiti “più inquinanti”. Per affrontare però correttamente un discorso in merito al maggiore inquinamento di un auto diesel o di un auto elettrica bisogna fare uno studio approfondito.

Ci sono infatti svariate disquisizioni su quale sia effettivamente il momento oltre il quale bisogna considerare l’emissione di un veicolo. C’è chi pensa che l’emissione di CO2 parta con l’accensione e chi ancora prima. Molti esperti considerano infatti anche l’emissione di CO2 legata alla produzione.

I diesel di nuova generazione inquinano meno di un auto elettrica

La risposta a questo dilemma non ha tuttavia una risposta univoca, ma dipende dal soggetto che effettua lo studio. Un piccolo aiuto per trovare la verità ce lo fornisce uno studio dall’Adac (Automobil Club Tedesco) del 2018. Sono state infatti esaminate tutte e due le casistiche che abbiamo anticipato poco fa.

Leggi anche:  Diesel contro Elettrico: ecco tutto quello che c'è da sapere sulle emissioni

L’auto elettrica inquina meno solo nel caso in cui venga utilizzata per tragitti lunghi e ripetuti. Questo comporta quindi un chilometraggio maggiore. La media dello studio fa riferimento a circa 150 mila km. Questo ovviamente per rientrare dell’iniziale inquinamento legato alla produzione del veicolo e dei pacchi batteria.

Se invece i chilometraggi sono inferiori, i diesel di nuova generazione inquinano nettamente meno di un auto elettrica. Non è infatti possibile in un chilometraggio inferiore ammortizzare le elevate quantità di CO2 legate alla produzione di energia elettrica.

Non si può quindi per partito preso decidere quale delle due soluzioni sia la più inquinante. Ciò che appare chiaro è invece che non si possa parlare di emissioni zero nel caso di un auto elettrica.