google-chrome

Un nuovo aggiornamento colpisce il fantastico browser di Mountain View che dagli utenti sembra essere molto amato. Grazie all’ultimo upgrade, il medesimo si è arricchito di nuove funzioni legate sia alla sua versione desktop che alla sua versione per mobile.

Google Chrome continua ad evolversi diventano, sempre più tangibilmente, il prodotto della suide Google più utilizzato in assoluto. La sua notorietà, infatti, non è sconosciuta e non è di certo un caso che questo venga supportato anche su Linux e MacOS.

Google Chrome: cosa è cambiato per gli utenti che utilizzano la versione desktop

La versione le browser legata all’uso desktop ha visto delle modifiche quantomeno importanti che mirano a migliorare l’esperienza generale dell’utente. Tra queste ultime troviamo:

  • l’opzione “rendi migliori le ricerche e la navigazione” la quale consente agli utenti di migliorare la loro navigazione raccogliendo informazioni sulle pagine web visitate;
  • l’opzione “Auto Picture-in-Picture” legata alle Progressive Web Apps che vengono installate dagli utenti; questa consente all’utente di saltare eventuali ads, mettere in sovrapposizione una piccola finestra con il video in riproduzione e tornare alla finestra principale in modo rapido.
  • l’opzione dark mode per gli utenti che utilizzano Chrome su macOS.
Leggi anche:  Google ha in programma di far parlare lo smartphone al tuo posto

Google Chrome: cosa è cambiato nelle applicazioni per Android

Anche la versione mobile del browser ha subito diverse migliorie e cambiamenti. Tra questi troviamo:

  1. nuovo design per la pagina che elenca i download;
  2. lite pages”, una nuova funzione che velocizza i tempi di caricamento dei siti web già visitati;
  3. il supporto del protocollo HTTPS che viene utilizzato nella modalità per il risparmio dati;
  4.  la lettura degli articoli suggeriti in offline