Un argomento particolare e delicato, che da sempre è esistito riguarda le radiazioni dei dispositivi tecnologici; molti consumatori sono preoccupati e fortemente convinti che ogni dispositivo tecnologico è pericoloso per il corpo umano. Fra i tanti, il più utilizzato è lo smartphone che con fatica riusciamo a tenere lontano, ormai nessuno si sposta senza avere vicino il proprio cellulare. Gli smartphone causano realmente danni al nostro corpo?

Smartphone pericolosi per il corpo umano

Ogni smartphone prima di essere disponibile sul mercato, non deve superare i limiti del SAR; il SAR (Specific Absorption Rateè il valore in percentuale che indica l’energia elettromagnetica che il corpo umano assorbe, quando viene esposto ad un dispositivo. Ogni smartphone non può oltrepassare 2W/kg in un campione di 10 grammi di tessuto; la rivista Forbes ha stilato, recentemente, una lista completa dei dispositivi mobili che presentano un alto valore percentuale di SAR.

Quelli che possiedono la percentuale più alta sono: Xiaomi Mi A1, One Plus 5T Huawei mate 9; lo smartphone targato Xiaomi Mi A1 presenta un valore SAR pari a 1,75% il One Plus 5T con una percentuale pari a 1,68% e infine, Huawei Mate 9 con 1,64% di valore SAR. Parliamo di smartphone usciti già da qualche anno sul mercato, quelli attualmente disponibili presentano una percentuale di SAR minore e meno pericolosi per il corpo umano.

Lo smartphone con la percentuale più bassa di SAR è il Galaxy Note 8 e lo ZTE Axon Elite che presentano la stessa percentuale, pari a 0,17%; con loro, anche anche l’LG G7 che presenta 0,24% di SAR.