Red Hydrogen One

RED Hydrogen One è uno smartphone senza compromessi. Infatti già a guardarlo si capisce come sia un top di gamma assoluto per qualità e soprattutto prezzo. Infatti il device viene venduto a 1295 dollari nella versione con scocca in alluminio. Il prezzo sale a 1595 dollari se si sceglie il titanio.

Il device è caratterizzato da un display da 5,7 pollici dotato di una risoluzione di 2560 x 1440 pixel e 515 PPI. La particolarità dello schermo è quella di essere anche “olografico” in grado di riprodurre i video e le foto nel formato H4V.

Il System on a Chip che spinge RED Hydrogen One è il Qualcomm Snapdragon 835. Si tratta di un SoC non proprio recentissimo che ha già una versione più evoluta, lo Snapdragon 845, e una nuova generazione è in arrivo, lo Snapdragon 8150. La memoria RAM è da 6GB mentre la memoria interna da 128GB. Non mancano feature esclusive come gli speaker frontali Deep Cavityper assicurare un suono senza precedenti e standard Spatial Surround Sound A3D.

Leggi anche:  Ecco come resiste un Rugged Phone alle prove di JerryRigEverything

Sommando tutte queste caratteristiche si capisce come questa volta il test di JerryRigEverything è un vero e proprio spreco. I graffi sul vetro si intravedono abbastanza già dalla punta numero sei. L’alluminio è praticamente ovunque e sono limitate le zone in plastica.

Una fiamma viva provoca lo spegnimento dei pixel, che si riaccendono non appena le temperature tornano alla normalità. Ovviamente resterà un alone intorno alla zona interessata dal test. Nessun problema invece per quanto riguarda il test strutturale. RED Hydrogen One ha una rigidità estrema e non è possibile assolutamente piegarlo a mani nude.