iphone X-apple-produzione

I nuovi iPhone sono sempre i migliori iPhone di sempre. Questo slogan però potrebbe aver fatto il proprio corso a giudicare dalla reazione consumatori. Infatti, secondo le ricerche di mercato condotte da IDC e Counterpoint le vendite di Apple sono in crisi. Si registrano segni negativi in tutti i principali mercati e l’unico che ancora resiste è quello americano.

Secondo il Wall Street Journal, Apple potrebbe avere in mente una soluzione per questo problema. Infatti l’azienda di Cupertino sarebbe pronta a rilanciare la produzione di iPhone X. Questa scelta servirebbe a contrastare le vendite altalenanti di iPhone XS, il successore diretto dello smartphone del decennale.

In questo modo si andrebbero ad abbattere i costi di produzione. Infatti iPhone X è decisamente più economico da produrre sia in termini di componenti che di manodopera. Contemporaneamente l’azienda ha deciso di tagliare la produzione di tutti e tre i modelli presentati quest’anno. La decisione permetterebbe ad Apple di mantenere i propri margini di profitto sufficienti a coprire le deludenti vendite di iPhone XR, XS e XS Max.

Leggi anche:  Apple il prossimo anno lancerà le AirPods con ricarica wireless

Questa soluzione sembra confermata anche dai recenti accordi tra Apple e Samsung. L’azienda di Cupertino avrebbe commissionato al colosso Sud Coreano una cerca quantità di pannelli OLED adatti al vecchio modello. Infatti l’accordo tra le due società si basa sulla quantità e non potendo spingere sulla produzione dei nuovi iPhone, Apple ha deciso di orientarsi sul modello precedente.

Bisogna vedere come evolverà la situazione. Si resta in attesa di ulteriori sviluppi e soprattutto capire se e quando iPhone X tornerà in vendita.