Carta d'identità: quanto costa quella elettronica e come averla, intanto c'è un problema

La carta d’identità rappresenta il documento che più di tutti andrebbe portato dietro da parte dei cittadini italiani. Infatti molte persone spesso tendono a portarlo con sé esibendolo anche in situazioni in cui potrebbero farne a meno.

Molte altre lo lasciano invece a casa vista io suo ingombro e soprattutto la sua precarietà a livello di fattezze. Questa infatti è fatta appunto di carta, e potrebbe risentire di un’usura particolare. Tale problema sembra esser però stato risolto con il nuovo modello elettronico, il quale è attualmente diventato obbligatorio per tutti.

 

Carta d’identità: ecco come funziona per avere il nuovo modello elettronico e qual è il problemone che gli utenti stanno riscontrando

In tanti spesso si chiedono se sostituire la loro carta d’identità. In alcuni casi questa andrebbe sicuramente cambiata ma capita che le persone, anche per la pigrizia, decidano poi di farlo in un secondo momento.

Leggi anche:  Carta d'identità: un problema incredibile spunta sul nuovo modello elettronico

Attualmente le cose sono cambiate e tutti coloro che si ritroveranno a rifare la carta d’identità dovranno accettare il nuovo modello. Parliamo di quella elettronica, la quale somiglia sempre di più ad una tessera sanitaria e che quindi risulta più maneggevole. Allo stesso tempo però occorrono più soldi per averla oltre che più tempo.

Questa costa infatti 22 euro e i tempi per averla arrivano anche a 10 giorni lavorativi. Inoltre sarebbero diverse le problematiche di integrità, dato che questa si romperebbe subito. A molti utenti è capitato che la carta d’identità elettronica si sia distaccata in due facce uguali tra fronte e retro, per cui state attenti.