Huawei Mate 20

Huawei Mate 20, il fratello più economico di Mate 20 Pro, è uno dei tanti smartphone sottovalutati in questo caso per colpa proprio della versione Pro. Lo smartphone non solo è dotato di un chip a 7 nanometri che lo rende uno smartphone Android estremamente veloce, ma anche ha una grande batteria da 4000 mAh abbinata a un display LCD.

Un mix che permette allo smartphone di avere un’autonomia impressionante: Huawei Mate 20 ha avuto il punteggio più alto di qualsiasi smartphone top di gamma nel 2018. I test sono stati eseguiti come al solito dai colleghi di PhoneArena.com che fanno lo stesso con ogni nuovo smartphone.

Nello specifico, hanno stato installato uno script con carichi variabili che tenta di replicare l’uso non-stop della vita reale. Lo stesso script utilizzato anche per tutti gli altri smartphone presi in esame.

 

Huawei Mate 20, la durata della batteria è incredibile

Huawei Mate 20 è durato ben 14 ore e 26 minuti, meglio di quanto hanno fatto gli altri. L’unico dispositivo che si avvicina è iPhone XR, che ha totalizzato una durata del tutto rispettabile: 11 ore e 1 minuto. Un risultato comunque lontano da quello di Huawei Mate 20 che nella vita reale equivale a poterlo utilizzare per due giorni.

Leggi anche:  Oppo R19 sarà il primo smartphone alimentato dal chipset Helio P80

Per quanto riguarda i tempi di ricarica della batteria, Huawei Mate 20 viene venduto con un caricabatterie rapido presente direttamente all’interno della confezione. Un accessorio che, nonostante le dimensioni della batteria, è in grado di ricaricare completamente lo smartphone in circa 1 ora e 40 minuti.

Non è così veloce come la ricarica ultra rapida di Mate 20 Pro, ma è comunque molto veloce. Questa incredibile durata della batteria vi convincerà a tenere in considerazione il nuovo smartphone Huawei per il vostro personale regalo di Natale? Crediamo già di sapere la risposta.

Huawei Mate 20 è lo smartphone che dura di più