microsoft

Microsoft continua a spingere con l’obiettivo di creare titoli esclusivi per Xbox One. All’inizio di quest’anno il produttore di software ha annunciato che cinque nuovi studi si sarebbero uniti a Microsoft, ma ora c’è di più. Microsoft Studios sta acquisendo inXile Entertainment e Obsidian Entertainment. Con sede in California, inXile è stato formato da Brian Fargo e ora sviluppa principalmente giochi di ruolo come Wasteland 2.

Con sede anche in California, Obsidian Entertainment è conosciuta per giochi come Fallout: New Vegas, South Park: The Stick of Truth e la serie Pillars of Eternity. Questa scelta diventa quindi una maniera efficace per riempire il gap di contenuti presenti sulla piattaforma rivale.

Gli obiettivii fondamentali della società

I due team creativi di Obsidian e inXile hanno stili molto diversi, nonostante sviluppino giochi entrambi “, spiega Matt Booty, responsabile dei giochi Xbox. Continueranno a operare in modo autonomo seguendo la loro linea di pensiero, IP e competenza. Come parte di Microsoft Studios, Obsidian e inXile avranno il supporto e la libertà per realizzare appieno le loro ambizioni creative su franchise esistenti e nuovi progetti RPG .

Leggi anche:  Microsoft si prepara al lancio di "Andromeda", il portatile Surface con chipset AMD

Questi nuovi riguardano anche The Initiative, Undead Labs, Playground Games, Ninja Theory e Compulsion Games come parte di Microsoft Studios. Microsoft ora ha un totale di 13 team di sviluppo di giochi. Ma se la società ha davvero intenzione di puntare al massimo, dovrebbe anche interessarsi allo sviluppo di titoli tripla A con esclusiva Xbox One. D’altronde, la sfida non riguarda solo Microsoft e Sony, ma anche le altre case di videogiochi e le nuove console previste per il 2020.