WhatsApp: scatta la truffa per tutti i gestori come TIM, Vodafone e Iliad, credito rubato

In molti stentano a credere alla questione truffe su WhatsApp, ma vi assicuriamo che non si tratta assolutamente di una diceria. Infatti anche la nota piattaforma che negli anni è solo cresciuta, non può allontanare alcune problematiche davvero difficile per tutti.

In questo caso infatti capita che, pur avendo perfezionato tutti i sistemi di sicurezza, siano gli stessi utenti a creare problemi. Infatti abbiamo visto come tutti vadano a promuovere le truffe in chat, a volte non accorgendosi di ciò che potrebbe accadere. In questo caso ci sono state tante segnalazioni da parte di molti utenti che hanno avuto problemi seri.

 

WhatsApp: la truffa della ricarica telefonica di 5 euro continua a mietere vittime tra i tanti gestori

Quando si viene in possesso di strumenti di propaganda così potenti, si è capaci veramente di tutto. Infatti alcuni utenti, mediante degli escamotage utili per guadagnare qualche spicciolo, riescono a mettere in piedi vere e proprie truffe pericolose.

Leggi anche:  WhatsApp e lo spaventoso metodo legale per spiare le persone in ogni momento

Infatti negli anni vi abbiamo parlato di questo problema davvero molto spesso, anche se tutto sembra solo continuare e non diminuire. In questo caso una nuova truffa che abbiamo già visto qualche settimana fa, non farebbe altro che continuare a mietere vittime. Non c’è alcune differenza tra gestori diversi, ma solo uno scopo: rubare soldi dal credito residuo.

Infatti il messaggio farebbe credere ad una ricarica gratuita, quando invece inserendo il numero per riceverla, gli utenti si beccherebbero solo degli abbonamenti a pagamento. State dunque molto attenti perché WhatsApp può farci davvero poco.