WhatsApp: nuova truffa su Postepay, utenti TIM, 3, Wind e Vodafone nel mirino

Da settimane vi avevamo promesso una grande novità per quanto concerne WhatsApp e la cancellazione dei messaggi. Come tutti sapranno, sul finire dello scorso anno il team di sviluppo della chat più popolare al mondo ha introdotto una features molto popolare: la possibilità di eliminare testi (ma anche foto e video) già inviati ad un ipotetico destinatario.

Sempre più persone, nel corso di questi mesi, hanno utilizzato questo strumento. Molte gaffe ed incomprensioni sono state finalmente evitate.

 

La nuova revoca WhatsApp

Anche se la platea all’unanimità ha apprezzato l’aggiornamento, dietro la cancellazione dei messaggi era presente ancora un limite: il tempo. Per eliminare una comunicazione e per occultarla agli occhi della controparte era necessario agire entro i primi sette minuti dal momento dell’invio.

Leggi anche:  WhatsApp: truffa incredibile tenta di rubare i dati dei conti correnti BNL

Successivamente WhatsApp ha portato il tempo massimo a 1 ora, 8 minuti e 16 secondi. Adesso arriva una nuova piccola novità. Se, sino ad oggi, la richiesta della revoca era fissata ad un giorno, con la giornata odierna la richiesta di revoca è fissata ad un giorno, un’ora, otto minuti e sedici secondi.

Un piccolo, ma significativo cambiamento. La revoca è importante quando, ad esempio, un messaggio giunge su un telefono destinatario privo di connessione. Entro l’arco di tempo di cui prima, in caso di mancata linea, il messaggio non viene opportunamente cancellato.