Smartphone cinesi, cinesata o all'avanguardia?
Smartphone cinesi, cinesata o all’avanguardia?

Ci sono generazioni che sono nate e cresciute in un certo periodo che hanno imparato a vedere tutto quello che veniva dalla Cina come qualcosa di infimo. Soprattutto giocattoli e prodotti elettronici che erano caratterizzati da una qualità abbastanza dubbia e che potevano essere alquanto pericolosi per la salute, vedi la vernice al piombo. Le cosiddette cinesate, l’incubo dei ragazzini che si vedono comprare una console tarocca che cercava in modo grossolano di imitare il nome di Sony o l’Xbox di Microsoft. Ancora oggi, in molti vedono i dispositivi che arrivano da quel paese, soprattutto gli smartphone, come qualcosa da evitare assolutamente. È un comportamento giusto o sbagliato?

Sbagliato

O per lo meno, in parte lo è. Per diverse ragioni, molte compagnie di quel paese hanno scelto un percorso uguale ai colossi degli altri paesi, anche quelli occidentali, anzi, qualcuno lo ha scelto anche più virtuoso. Una motivazione banale, ma spesso dimenticata, può essere l’Unione Europea. Con delle leggi mirate, impedisce a molte merci pericolose e dannose di entrare spingendo chi vuole commerciare con noi a creare qualcosa di valido. Ovviamente c’è molto altro.

Società come Huawei e Xiaomi, tra le più grosse al momento, sanno che se vogliono competere a livello mondiale devono creare un prodotto di qualità, su tutti i punti di vista. Non posso permettersi di creare un qualcosa di inferiore alla concorrenza se vogliono crescere ed affermarsi. Ho citate queste due, ma ce ne sono molte altre, come la più recente OnePlus, o OPPO e Vivo (quest’ultime 3 fanno parte dello stesso conglomerato chiamato BBK Electronics), Lenovo e ZTE.

Guardiamo Huawei, che da qualche anno a questa parte sta facendo i salti mortali per guadagnarsi un posto sul podio dei produttori di smartphone e ci è riuscita. Ora sta puntando a superare Apple definitivamente per poi guardare a Samsung. Fa prodotti di qualità per ogni fascia di prezzo mentre con le proprie ammiraglie punta allo stupire il consumatore. Guardiamo quella di quest’anno, il P20 Pro. Sono voluti andare oltre creando un gioiellino che presenta addirittura una configurazione a tripla fotocamera sul retro. Tra le altre cose, è stata una delle prime compagnie a sfruttare l’intelligenza artificiale per migliorare le qualità delle foto che i dispositivi scattano.

Leggi anche:  Kirin 980, il nuovo processore Octa Core da 2.8 Ghz verrà svelato all'IFA 2018?

Passiamo a Xiaomi, una società che attua una strategia particolare. Produce smartphone di ottima qualità, tra hardware e software, ma ad un prezzo concorrenziale. Questo può causare dei dubbi nel compratore. Vedendo un dispositivo con un prezzo così basso, possono nascere delle riserve, ma il motivo è uno solo. La compagnia non guadagna con la vendita dell’hardware, almeno come le altre del settore, ma piuttosto con la vendita e l’uso di software. Si tratta di una scelta ben precisa. Questo permette appunto a noi compratori di spendere di meno per un prodotto assai valido.

Giusto per non dilungarmi dirò solo qualcos’altro su OnePlus. Un’azienda molto giovane che ha subito fatto capire di che pasta è fatta. Col suo motto non accontentarsi ha voluto immettere sul mercato degli smartphone potenti ad un prezzo relativamente basso. Guardiamo l’ultima loro creazione, il 5T, le scorte sono finite praticamente ovunque e chi ne vorrà uno dovrà accontentarsi e aspettare il prossimo, l’OP6.

In conclusione

Purtroppo, per motivi politici, queste aziende vengono spesso additate di complotto per spiare i cittadini o le altre compagnie e questo può aumentare il riservo che alcuni hanno nei loro confronti. Basti vedere quello che succede tra gli Stati Uniti e Huawei/ZTE; quest’ultima rischia addirittura il collasso per delle sanzioni.

Questa voleva essere una riflessione. Non giudicate tutto quello che vi passa sotto gli occhi solo per sentito dire o pensando per stereotipi, un consiglio che vale per gli smartphone, ma per molti altri aspetti della vita. Date una chance ai dispositivi di queste compagnie e non ve ne pentirete.