Xiaomi: Mi Home Store a Nuova Delhi
Xiaomi: Mi Home Store a Nuova Delhi

Grazie a Redmi Note 4, Xiaomi è il primo produttore in India – avendo spodestato Samsung dalla prima posizione. Stando ai dati rilasciati dalla società di ricerca IDC, sia Samsung che Xiaomi detengono il 23,5% del mercato smartphone indiano, seguiti da Lenovo (Motorola), Vivo e Oppo rispettivamente al 9%, 8,5% e 7,9%.

Il numero di smartphone venduti nel territorio indiano corrisponde al 10% delle spedizioni a livello globale; particolarmente interessante notare come la maggior parte delle vendite siano avvenute tramite piattaforma online. Gli acquisti in Rete sono cresciuti del 35% rispetto al Q3 2016 e del 73% rispetto al Q3 precedente.

In particolare, il successo della “Apple cinese” è imputabile alle vendite online (flash). Basti pensare che la società – che ha aperto la strada alla strategia delle vendite flash – ha debuttato in India solo tre anni fa, raggiungendo un colosso come Samsung.

Leggi anche:  Xiaomi: in arrivo uno smartphone con una fotocamera da ben 48 megapixel
Le vendite di smartphone in India - classifica IDC
Le vendite di smartphone in India – classifica IDC

Dopo aver consolidato la sua presenza tramite le vendite on-line, Xiaomi ha dato il via nel Q1 2017 ad una campagna di espansione che ha visto anche l’apertura di negozi fisici – Mi Home Store. Tra l’altro, la società prevede di aprire 200 Mi Home Store nel paese nei prossimi due anni, affiancando così alla distribuzione online una massiccia presenza di punti venditi fisici.

Xiaomi Mi Mix 2s: compaiono nuovi rumors ed un design differente

Nei prossimi trimestri, sia Samsung che Xiaomi dovranno rafforzare ulteriormente la loro posizione, differenziando i loro prodotti e mantenendo alta la qualità. Solo così potranno mantenere intatta la loro leadership in questo mercato così competitivo,” Upasana Joshi, senior analyst di IDC India.

Fonte