android

Ultimamente il team di sviluppatori di Google sta lavorando molto per migliorare l’integrazione tra il sistema operativo Android e le varie app presenti sul marketplace prima e sui vari device poi. Gli ingegneri di BigG, in particolar modo, stanno cercando un metodo alternativo e rivoluzionario che sconvolga per sempre l’utilizzo delle varie piattaforme mobili.

Come provare le app in anteprima con Android

In attesa di scoprire la vera portata delle Instant Apps (ovvero le applicazioni che per essere lanciate non hanno bisogno di un vero download), Google lancia sul suo “Play Store” la funzione “Prova Ora”. Con poche parole, gli utenti Android avranno modo di provare un servizio per pochi minuti prima di effettuare il download. In tal modo scopriranno se varrà la pena scaricare il servizio, oppure no.

Leggi anche:  Android: le applicazioni che creano più danni e che dovete cancellare subito

Questa novità per gli utilizzatori del robottino verde potrebbe aiutare molto in termini di risparmio della memoria. Con meno download all’attivo, infatti, sarebbe molto lo spazio conservato all’interno del proprio smartphone.

Come ogni progetto inedito di Google, anche la funzione “Prova Ora” di Play Store è stata circoscritta a poche migliaia di utenti e a poche migliaia di app. Qualora, però, i risultati di questa sorta di test fossero positivi, ci aspettiamo una release su vasta scala da parte di BigG.