Apple, MacBook Pro, Silicon M2 Pro, Silicon M2 Max

La serata di Apple è stata particolarmente interessante con il lancio dei nuovissimi Mac mini. Tuttavia, le novità del gigante tecnologico californiano non si sono esaurite con questi nuovi device come dimostra l’annuncio dei MacBook Pro di nuova generazione.

Per offrire sempre le massime prestazioni ai propri utenti, Apple ha introdotto sui MacBook Pro 2023 il chipset Silicon M2 nelle declinazioni Pro e Max. Il cambiamento è sostanziale rispetto ai precedenti modelli dotati di SoC M1 in termini di performance pura e autonomia.

Come emerge dal video di presentazione pubblicato su YouTube, il chip Apple Silicon M2 Pro è caratterizzato da una CPU da 12 core, una GPU da 19 core e supporta fino a 32GB di memoria unificata. Passando al SoC M2 Max, per la CPU rimangono i 12 core mentre la GPU passa a contare 38 core e supporta fino a 96GB di memoria unificata.

 

Apple ha presentato i nuovi MacBook Pro da 14 e 16 pollici dotati di chipset Silicon M2 Pro e Max per offrire sempre le massime prestazioni

Passando alle caratteristiche hardware dei MacBook Pro, entrambi i laptop possono vantare un display Liquid Retina XDR con una diagonale da 14,2 e 16,2 pollici. Nel primo caso la risoluzione è di 3024×1964 pixel mentre nel secondo di 3456×2234 pixel con supporto alla tecnologia ProMotion sino a 120 Hz.

Entrambi i device hanno un contrasto 1.000.000:1 con una luminosità di 1.000 nit e un valore massimo di 1.600 nit solo quando si riproducono contenuti HDR. Non manca la Tecnologia True Tone e il supporto alla gamma cromatica P3.

Tra le altre caratteristiche più importanti, spicca la presenza del Wi-Fi 6E3, la più recente tecnologia di connettività per garantire la massima velocità e bassa latenza. La porta HDMI supporta i display esterni in 8K a 60Hz e in 4K a 240Hz.

Novità anche per quanto riguarda la tastiera che è stata ripensata per garantire un’esperienza di digitazione sempre confortevole. I nuovi modelli possono vantare anche una batteria maggiorata per estendere ulteriormente l’autonomia.

I nuovi MacBook Pro con M2 Pro e Max sono già disponibili per il preordine con ritiro a partire dal 24 gennaio. A seconda della configurazione scelta, i prezzi partono da 2.499 euro per il MacBook Pro 14 con SoC M2 Pro e arrivano fino a 4.249 euro per la versione MacBook Pro 16 con SoC M2 Max.

Articolo precedenteForza di gravità, se vuoi pesare meno vai in questo luogo
Articolo successivoVodafone: nuova campagna per il capodanno cinese
Alessio Amoruso
Economics & Marketing Student, Tech enthusiast, Star Wars Fan and Blogger