TSMC, SoC, Chip, Germania, Europa

TSMC è il più grande produttore di chip al mondo e sta valutando la possibilità di ampliare la propria capacità produttiva. Per farlo, sta pianificando la realizzazione di nuove fabbriche tra cui una potrebbe essere realizzata in Europa.

Si tratterebbe della prima fabbrica di TSMC nel Vecchio Continente e il sito scelto per far sorgere l’impianto potrebbe essere Dresda in Germania. I lavori di costruzione non inizieranno prima del 2024 e la scelta della location non è affatto casuale.

Infatti, l’obiettivo del chipmaker sarà quello di supportare la realizzazione di chip e componenti elettronici destinati al settore automotive. In questo modo, sarà possibile supportare in maniera diretta le aziende impegnate nella realizzazione di veicoli e limitare i rischi di una nuova Crisi dei Chip a livello Europeo.

 

TSMC vuole ampliare la propria produzione e realizzare in Europa uno stabilimento produttivo per i chip destinati al mercato automotive

Trattandosi di uno stabilimento dedicato esclusivamente al settore automotive, la produzione consisterà in chip da 22 nanometri e da 28 nanometri. Per raggiungere questi risultati, verranno utilizzati oltre cinquanta tipologie di apparecchiature e più di 2.000 materiali, tra cui anche prodotti chimici.

Stando alle ultime indiscrezioni emerse, un team composto dai dirigenti di TSMC visiterà la Germania nel corso dei prossimi due anni per parlare con il Governo e chiudere l’accordo. I temi principali saranno quelli economici, con il chipmaker intenzionato a far valere le proprie ragioni per ottenere l’appoggio delle autorità.

Infatti, bisognerà ottenere le autorizzazioni necessarie per procedere con la costruzione e, in seguito, gli accordi con i sindacati per regolare la forza lavoro. Considerando anche l’investimento di miliardi di dollari nella regione, sia il Governo che TSMC vogliono assicurarsi che tutto possa procedere per il meglio.

Articolo precedenteMicrosoft, in arrivo tre giochi Bethesda in esclusiva solo su Xbox e PC
Articolo successivoPaura per la Torre di Pisa, rischia seriamente di cadere?
Alessio Amoruso
Economics & Marketing Student, Tech enthusiast, Star Wars Fan and Blogger