golfIl CEO di Volkswagen Thomas Shafer non ha dubbi: “Abbiamo marchi iconici, Golf e GTI. Sarebbe folle lasciarli morire e scivolare via. Rimarremo fedeli alla logica ID, ma i modelli iconici porteranno un nome.” Questa è stata la sua risposta riguardo il futuro del marchio Golf che, secondo molti, avrebbe a breve salutato definitivamente il mercato.

La voce è iniziata a circolare quando nel dicembre 2020 Volkswagen cessò la produzione dell’elettrica e-golf. Questa decisione fu presa propedeuticamente ad una nuova era di veicoli elettrici da annunciare. Il tutto proprio dopo l’intenzione di interrompere la produzione di Golf nel Nord America.

 

 

Golf, il famoso marchio di Volkswagen non ha intenzione di salutarci

Tuttavia, questa intenzione d’interrompere la produzione in quella determinata zona non era da intendersi come un vero e proprio addio: “Non rinunceremmo al nome Golf, in nessun modo” ha affermato Shafer in un’intervista rilasciata ad Autocar.

Inoltre, Shafer ha successivamente aggiunto alla dichiarazione che i modelli ID (la sigla sta per intelligent design, identity, and visionary technologies) di Volkwagen non devono per forza includere un numero, come ad esempio ID.3 o ID.4. Per quanto riguarda l’ID BUZZ, dunque, c’è un’alta probabilità di un ID Golf.

Dunque, l’attuale modello Golf di VW, l’ottava generazione, dovrebbe chiudersi tra il 2027 e il 2028, aprendo così le porte a una potenziale ID Golf.

Shafer, nonostante i rumors che parlano di una sostituzione della Golf con l’ID.3, continua ad affermare che parliamo comunque di due modelli differenti. Infatti, il CEO dell’azienda ha aggiunto L’ID 3 non è mai stato inteso come il successore della Golf, è più una Golf Plus.

Articolo precedenteSamsung Galaxy Tab S8 FE avrà un eccellente esperienza da offrire
Articolo successivoStreaming, i nuovi film e le serie TV da guardare vi lasceranno con il fiato sospeso