Acqua, bottiglia, batterio, salute

In questi giorni, il Ministero della Salute ha avviato una nuova procedura di richiamo per una nota azienda che produce acqua in bottiglia. Il motivo dell’intervento è legato alla presenza di un rischio microbiologico che potrebbe danneggiare la salute dei consumatori.

Come si può leggere nella nota del Ministero presente sul sito Salute.gov, le analisi su alcuni campioni produttivi hanno rilevato la presenza del batterio Staphylococcus aureus. Immediatamente è partita la segnalazione e ora ai consumatori è richiesta la massima attenzione.

Per fortuna, il lotto di produzione contaminato è limitato ed è stato subito identificato. Entrando più nello specifico, bisogna prestare attenzione all’Acqua Minerale Naturale Oligominerale Gran Guizza di Fonte Valle Reale.

 

Il Ministero della Salute ha riscontrato la presenza di un batterio nelle bottiglie di acqua che beviamo tutti i giorni, ecco come controllare se siete a rischio

Le bottiglie da verificare sono quelle da 1,5 litri vendute all’interno di una confezione da sei. Vi consigliamo di non bere se prima non avete controllato il numero di produzione. Di seguito riportiamo i codici dei due lotti in questione:

  • 10LB2202A con scadenza 20 gennaio 2024
  • 08LB2208A con scadenza 26 gennaio 2024

Se nella vostra casa ci dovesse essere una o più bottiglie appartenenti a questi lotti di produzione, il consiglio è quello di non bere assolutamente. È possibile riportare l’acqua nel punto vendita in cui la si è acquistata dove provvederanno al corretto smaltimento.

Il produttore Gran Guizza S.p.A. ha accolto il provvedimento del Ministero e ha avviato il richiamo dei prodotti contaminati. Tuttavia, in una nota, l’azienda ha voluto specificare che dai controlli di routine effettuati internamente non è emerso alcun problema.

Gli impianti di Gran Guizza sono progettati, realizzati, collaudati e controllati al fine di rispettare i più stringenti requisiti di sicurezza. In ogni caso, il produttore ha scelto di collaborare con le Autorità e provvedere ad effettuare ulteriori accertamenti.

Articolo precedenteApple Watch 8, tutti incuriositi dal design del prossimo smartwatch in arrivo
Articolo successivoGalaxy Buds 2 Pro stanno arrivando, ecco le novità delle nuove cuffie Samsung
Alessio Amoruso
Economics & Marketing Student, Tech enthusiast, Star Wars Fan and Blogger