WhatsApp messaggi cancellati

WhatsApp è l’app di messaggistica istantanea più utilizzata in Italia, sia per motivi personali che di lavoro. Avviene delle volte in cui, per sbaglio o per propria volontà, alcuni messaggi vengono cancellati e compare la famosa scritta “Questo messaggio è stato cancellato”.

Molti utenti cercano quotidianamente sul web come recuperare quei messaggi e leggerli ugualmente e ci sono dei trucchi che possono esservi d’aiuto.

 

WhatsApp: leggere i messaggi cancellati con le app di terze parti

Alcune app di terze parti permettono di conoscere il contenuto di una chat che è stato cancellato. L’app WhatsRemoved+ può fare ciò: si tratta di un app disponibile per i dispositivi Android ed è molto semplice da utilizzare. Sarà fondamentale attivare le notifiche e concedere le varie autorizzazioni, ora vedremo perché.

Quando andremo ad installare l’app, sarà possibile andare a selezionare le cartelle che vogliamo monitorare. Successivamente, sarà anche possibile scegliere i vari modelli con cui vogliamo mettere in atto il trucco. L’utente potrà optare per la visualizzazione del contenuto di tutte le chat cancellate, compresi video, audio e immagini.

Ogni volta che viene eliminato un messaggio, sull’app comparirà una notifica; per visualizzarne il contenuto, basterà aprirla e cliccare su Rilevato. Così facendo, si potranno leggere i messaggi eliminati. Se il mittente cancella subito la chat, l’app WhatsRemoved+ non vi consentirà di leggere il messaggio eliminato.

 

Chat WhatsApp cancellate: il backup dei messaggi

Un altro metodo è il backup dei messaggi, utile se è stata cancellata per sbaglio una chat che si vuole recuperare.

Per fare ciò, basterà seguire il percorso Impostazioni > Chat > Backup delle chat e andare a recuperare i messaggi persi se, ad esempio, lo smartphone è stato smarrito o è stato sostituito.

La frequenza per eseguire il backup può essere sia giornaliera che settimanale o addirittura mensile.

Christian Savino
Christian, 24 anni. Appassionato di tecnologia e musica da sempre. Autore per TecnoAndroid dal 2019.