MONETE RARE

Le vecchie Lire sono state la fine di un’epoca per noi italiani. Dal 1° gennaio 2022 è infatti entrato l’Euro, che ha cambiato le abitudini per una marea di persone. Ancora oggi ci sono molti italiani che conservano delle vecchie monete in Lire che, pur non sapendolo, possono valere un mucchio di soldi.

Spesso vengono completamente dimenticate in qualche cassetto, nel garage o nella soffitta. Fino ad ora avete compiuto questo errore, ma dopo la lettura di questo articolo non avrete più di che preoccuparvi.

Tra le vecchie Lire, si nascondono delle monete molto rare che possono portarvi dei guadagni extra totalmente inaspettati. Quindi, lasciate perdere il valore inciso sulla moneta e concentratevi sul nuovo valore che ora ha.

 

Monete rare: questo vecchio esemplare vale oro

Una delle monete in Lire che oggi hanno un valore inestimabile sono le 2 lire spiga. La moneta fu coniata nel 1947 e per alcuni anni rimase in circolazione.

Da un lato troviamo la spiga di grano, che conferisce il nome alla moneta; dall’altro, un contadino che ara la terra. Le immagini raffigurano un legame importante: la spiga che nasce solo dal lavoro dei contadini che la coltivano e la curano.

I collezionisti sono sempre alla ricerca di nuovi stimoli per completare la loro collezione e non si farebbero di certo problemi a pagare questa moneta anche 2.000 euro.

Per chi possiede questo esemplare, la nostra raccomandazione è quella di non perdere tempo. Sul web ci sono tantissimi appassionati che sono disposti a spendere delle cifre anche più impegnative per una moneta del genere.

Christian Savino
Christian, 24 anni. Appassionato di tecnologia e musica da sempre. Autore per TecnoAndroid dal 2019.