Samsung, Galaxy S21 FE, Galaxy S21, Qualcomm, Snapdragon 888, Exynos 2100

Il Galaxy S21 FE sarà il nuovo device che Samsung presenterà nelle prime settimane del prossimo anno. Dopo vari problemi e ritardi, sembra che il colosso coreano sia riuscito a pianificarne il lancio ufficiale.

Il device potrebbe essere presentato durante il CES 2022 di Las Vegas che si terrà a gennaio del prossimo anno. In attesa di avere maggiori informazioni sulla data di lancio, il Galaxy S21 FE è apparso nuovamente sui radar dei leaker.

Samsung, infatti, ha richiesto la certificazione NBTC in Thailandia e questo ha permesso di scoprire nuovi dettagli sullo smartphone. Inoltre, il dispositivo ha fatto la propria apparizione su Geekbench confermando ulteriormente le proprie specifiche tecniche.

 

Samsung si sta preparando, finalmente, al debutto di Galaxy S21 FE

Stando a quanto emerso, il Galaxy S21 FE sarà caratterizzato dal numero di modello SM-G990E. A differenza delle precedenti apparizioni, questa versione è spinta dal SoC Exynos 2100. Ciò significa che anche device potrà vantare sia la versione Qualcomm Snapdragon 888 che quella con SoC proprietario Samsung.

Il chipset Exynos 2100 avrà un core principale con frequenza operativa a 2.91 GHz, tre core con frequenza a 2.81 GHz e quattro core che lavoreranno a 2.21GHz. A supporto del sistema ci saranno 8GB di RAM e Andorid 12 come sistema operativo.

Il punteggio registrato su Geekbench per il test in single-core è di 1096 mentre in multi-core è di 3387 punti. Ci aspettiamo anche il debutto della versione da 12GB di RAM mentre la memoria interna sarà da 128 e 256GB.

Completeranno la dotazione il display AMOLED da 6.41 pollici con risoluzione FullHD+ e refresh rate a 120Hz. La fotocamera frontale sarà da 32MP mentre il comparto fotografico posteriore avrà la configurazione 12+12+8MP. La batteria sarà da 4500mAh con supporto alla ricarica rapida a 25W, ricarica wireless e reverse wireless charging per ricaricare altri device.