NokiaCome ben sappiamo, era il lontano 2010 quando Nokia aveva lanciato sul mercato uno dei suoi modelli che hanno riscosso maggiore successo, anche denominato il “mattone“. Questo era dovuto principalmente al fatto che era pesante (111 grammi), robusto e andava a ricalcare una linea di atteggiamento verso i cellulari di quei tempi che l’azienda aveva proposto fino a quel momento. Ora è ritornato, seppur in un mercato totalmente differente, e pare abbia portato con sé una chicca che piaceva a moltissimi utenti: il videogioco Snake.

Nokia 6310: ritorna il vecchio cellulare della casa finlandese

Chiaramente, Nokia ha dovuto per forze di cose adeguarsi ai tempi e ha rivisitato alcuni aspetti del cellulare per riuscirne a conservarne l’anima. Di conseguenza, abbiamo la possibilità di vedere i tasti fisici nella parte bassa della scocca, il display che ai tempi era monocromatico ora è a colori di 2,8 pollici e c’è una fotocamera di 0,3 megapixel con tanto di flash. Compreso uno slot SD per la memoria e tutte le varie sigle WiFi, Bluetooth e dual SIM.

Ovviamente, i più esperti noteranno la mancanza della griglia dello speaker, ma comunque ci sono degli elementi che riportano la mente ai fasti di un tempo. Come detto a inizio articolo, c’è ancora il videogioco Snake, il quale ha fatto letteralmente impazzire una generazione intera. Poi c’è il jack cuffie e la radio FM, sia via cavo che wireless.

Sul fronte batteria siamo ovviamente lontani anni luce dall’iconica batteria inesauribile degli anni 2000, ma comunque garantisce una lunghissimo durata. Da qui, la batteria da 1.150 mAh offre circa 7 ore in conversazione contro le 5 dell’originale. Infine, per chi volesse avvalersi di questo straordinario modello che richiama al passato, in Italia è disponibile con le colorazioni nero e verde a 59 euro.