Google, Nest Hub 2, Nest Hub, Italia, Soli Quick Gesture,

Google ha lanciato da qualche mese il nuovo Nest Hub di seconda generazione. Il cambiamento principale rispetto al modello precedente è la presenza delle Quick Gesture basate sulla tecnologia radar Soli.

Grazie alle air gesture, è possibile impartire alcuni comandi senza toccare fisicamente il dispositivo. Avvicinando la mano allo smart display è possibile mettere in pausa una canzone mentre muovendola è possibile passare alla traccia successiva.

In queste ore, Google ha rilasciato una nuova Soli Quick Gesture pensata per navigare attraverso le foto. Sfruttando il radar Soli, gli utenti potranno sfogliare tutte le foto presenti nell’album attraverso un movimento verso destra o sinistra della propria mano.

 

Google sta aggiornando il Nest Hub di seconda generazione con nuove funzionalità per il radar Soli e le Quick Gesture

Google quindi sta espandendo le potenzialità del radar Soli implementando nuove funzionalità che rendono più facile la vita agli utenti. L’azienda di Mountain View ha iniziato il rilascio della nuova feature attraverso un aggiornamento di sistema del device. Il nuovo firmware porta la tecnologia Cast alla versione 1.56.

Grazie al nuovo update, BigG ha integrato i comandi Soli Quick Gesture anche per la navigazione nelle foto sia all’interno di “Google Foto” sia all’interno della Galleria d’Arte della modalità cornice. Gli utenti potranno chiedere all’Assistente di mostrare le foto personali direttamente da quelle sincronizzate online e scorrerle facilmente.

Non sarà necessario toccare fisicamente il Nest Hub di seconda generazione, ma basterà muovere la mano nell’aria di fronte al dispositivo. Si tratta di una gradita aggiunta che rendere il device ancora più versatile e funzionale.