Postepay: arriva la truffa di agosto con il messaggio phishing, eccolo

Una delle piaghe più frequenti sul web ma soprattutto anche attraverso le varie applicazioni di messaggistica istantanea ed e-mail, è quella della truffa phishing. Si tratta di una pratica molto diffusa soprattutto negli ultimi anni, la quale riesce ad ingannare anche le persone più esperte. Purtroppo a finire al centro di questo discorso è sempre più spesso la carta Postepay, la quale è la più diffusa sul territorio italiano.

Sono tanti infatti gli utenti che ricevono un messaggio che fa credere di aver bloccato il conto. Per ripristinarlo gli utenti cliccheranno sul link, che ovviamente non proviene da Poste Italiane,  proseguendo e regalando i propri dati di accesso. In questo modo sarà possibile svuotare il vostro conto.

 

Postepay: arriva uno nuovo tranello, il messaggio si sta diffondendo rapidamente tramite e-mail

Gentile Cliente,
Siamo spiacenti di informarvi che abbiamo deciso di sospendere le vostre operazioni sul nostro sito e sulla vostra carta poichè avete ignorato la precedente richiesta di conferma della vostra identità e di attivazione dei servizi DSP2 che è ormai la norma europea.
Per poter riutilizzare la sua carta si prega di confermare le informazioni rilasciate sul nostro sito al momento della sua registrazione.
La procedura può essere completata cliccando sul link sottostante, che la porterà sul nostro sito nella sezione dedicata alle verifiche.
L’aggiornamento di un giorno obbligatorio.
Ti ringraziamo in anticipo per il tempo che ci dedicherai.
Per iniziare:
  CLICCA QUI  
Le ricordiamo che finché la verifica non viene effettuata, lei non sarà in grado di :
  • Effettuare prelievi al bancomat o su POS.
  • Effettuare ricariche.
  • Effettuare pagamenti online o su POS.
  • Effettuare bonifici bancari .