Xiaomi, Mi 12, render, design, Qualcomm

Lo scorso anno, Xiaomi ha presentato il proprio flagship 2021 a fine dicembre 2020. In questo modo, il Mi 11 è diventato ufficialmente il primo smartphone al mondo a poter contare sul SoC Qualcomm Snapdragon 888.

Quest’anno sembra che Xiaomi possa adottare una strategia simile. Il produttore potrebbe presentare il proprio top di gamma del prossimo anno a fine 2021 ma anticipando la data rispetto allo scorso anno. Stando ad una nuova indiscrezione lanciata da Ice Universe, il nuovo Mi 12 potrebbe fare il proprio debutto a dicembre 2021.

Certamente un annuncio così anticipato permette al device di essere il primo ad arrivare sul mercato, ma comporta anche alcuni cambiamenti importanti. Infatti, a causa di questa situazione, anche Qualcomm dovrà rivedere i propri piani.

 

Xiaomi potrebbe presentare il Mi 12 già quest’anno

Il chipmaker americano dovrà anticipare la presentazione del proprio SoC pensato per gli smartphone di fascia alta. Entrando più nello specifico, di solito Qualcomm annuncia le nuove piattaforme hardware nelle prime settimane di gennaio.

Tuttavia, la mossa di Xiaomi ha ripercussioni anche su Qualcomm che si vede costretta ad anticipare l’annuncio di circa un mese e mezzo rispetto al solito. Questa scelta comporterà che il nuovo Snapdragon 895 sarà annunciato tra ottobre e novembre. Il SoC prenderà il posto dello Snapdragon 888 e quasi certamente spingerà lo Xiaomi Mi 12.

Una volta ufficializzato lo Snapdragon 895, Xiaomi potrà tenere la propria conferenza per mostrare al mondo il Mi 12. La collaborazione tra le due aziende sembra molto stretta ultimamente, quindi probabilmente c’è già un accordo per questi spostamenti.

Inoltre, se il tutto dovesse essere confermato, Xiaomi potrà nuovamente pubblicizzare il Mi 12 come il primo smartphone al mondo ad equipaggiare il nuovo SoC Qualcomm. Non resta che attendere per scoprire nuovi dettagli in merito.