truffeL’Italia nell’ultimo periodo è attanagliata da truffe online sempre più frequenti. Infatti, moltissimi correntisti, in base a quanto riportato, stanno facendo i conti con il sistema di mail phishing, il quale manda davvero in crisi tutti. Le banche più colpite in assoluto sono anche dei nomi importanti, si parla infatti di Unicredit, Intesa Sanpaolo e BNL.

Il trucco consiste nell’inviare delle mail ai correntisti, le quali sembreranno reali proprio perché i truffatori vanno a copiare la pagina principale della nostra banca, ma in realtà sono completamente fake. Tuttavia, non ci facciamo caso.

Lo scopo numero uno di queste mail è quello di andare a carpire i dati sensibili al correntista e in questo modo loro possono accedere facilmente al suo home banking e sottrargli quanto più denaro è possibile. Così facendo, il metodo è davvero semplice: il truffatore invita il titolare del conto allo sblocco del suo account mediante un messaggio e un link che gli viene fornito, e il gioco è fatto.

 

 

Truffe online, correntisti colpiti: come difendersi efficacemente

Andando a fare click sul collegamento nella mail, comparirà una schermata all’utente con la pagina falsa della propria banca. Ci accorgeremo che è fake proprio perché ci sono dei minimi particolari che ce lo fanno intendere. In questo modo, le vittime vengono messe in trappola, facendo loro inserire tutte le credenziali di cui i truffatori hanno bisogno.

C’è un modo per difendersi? Fortunatamente la risposta è , ed è quella di diffidare sempre dalle mail che vi vengono inviate dalla vostra banca che vi chiedono queste informazioni. Questo perché, la suddetta, non vi chiederà mai informazioni di questo tipo.