Lire preziose: se possedete questo antico cimelio consideratevi già ricchi!

La Numismatica, anche definita come ‘Hobby dei Re”, altro non è che la scienza che studia e classifica le monete, dal punto di vista storico e artistico. Questa può essere meglio compresa come una grande scatola contenente rare medaglie (antiche o attuali), ma anche Lire preziose dal valore inestimabile. Ovviamente non hanno tutte lo stesso costo, ma alcune possono raggiungere addirittura i 15mila euro come quella di cui vi andremo a parlare qui di seguito.

Lire preziose: la moneta antica dal valore di 15mila euro

Tra le monete che non passano inosservate vi sono senza dubbio le 5 Lire. Anche in questo caso il valore cambia in base allo stato di conservazione e a tanti altri dettagli. La più costosa è quella coniata nel 1914. Definita a quadriga per la sua bellezza rara, questa lira preziosa fu stampata minuziosamente da Re Vittorio Emanuele III. 25 grammi per 37mm, a rappresentare da un lato il semibusto del sovrano, dall’altra il ramo d’ulivo che simboleggia l’Italia, tra cavalli e fiori.

Il valore della lira preziosa, in condizioni perfette (anche detto “fior di conio”) può raggiungere i 15mila euro. Altrimenti “nel peggiore dei casi” può arrivare a valere circa 7mila euro. D’altronde il percorso delle 5 Lire è iniziato nel 1807, data della prima serie di questo raro esemplare, e si è concluso nel 1951.

Di certo tale moneta non è la sola ad avere un valore elevato, ma nessuna delle lire preziose potrà raggiungere livelli simili. La cinque lire è patrimonio italiano, tesoro dall’indicibile valore. È autenticità, storia, Nazione, amore, e gioia per l’animo del collezionisti.