blank

Google dà il benvenuto all’estate, ormai alle porte, con sei nuove funzionalità per gli oltre 3 miliardi di dispositivi con a bordo Android e ne dà l’annuncio con un comunicato stampa all’interno del suo blog, come al solito.

Le sei funzioni saranno disponibili per tutti i dispositivi compatibili entro qualche settimana. Scopriamo insieme di che funzioni si tratta.

 

Google annuncia 6 nuove funzioni per il sistema operativo Android

Google fa sapere che gli avvisi per i terremoti sono stati lanciati in Nuova Zelanda e Grecia di recente e che prossimamente diverranno globali col lancio in Turchia, Filippine, Kazakistan, Kirghizistan, Tagikistan, Turkmenistan e Uzbekistan, altri paesi maggiormente a rischio terremoti. Se ne parlava qualche settimana fa e ora gli Speciali per Google Messaggi sono ufficiali. Ora è possibile tenere premuto su un messaggio e aggiungerlo negli Speciali, così da poterlo avere a portata di mano per rivederlo in un batter d’occhio. In più, adesso i messaggi RCS sono protetti dalla crittografia end-to-end.

Gli Emoji Kitchen di Gboard diventano più facili da usare perché sono suggeriti contestualmente durante la digitazione di un messaggio, proprio come avviene con gli emoji e altri elementi di questo tipo. Ciò permette di scoprire la combinazione perfetta nel momento esatto in cui se ne ha bisogno. Ora è possibile avere accesso alle applicazioni preferite utilizzando semplicemente la voce: è sufficiente dire “Ehi Google, paga la mia bolletta Capital One” per saltare direttamente all’applicazione.

Voice Access adesso supporta l’immissione avanzata delle password mediante l’inserimento di lettere, numeri e simboli utilizzando la voce e il rilevamento dello sguardo, così da funzionare solamente quando si guarda il display del dispositivo. Android Auto infine porta a un livello superiore la personalizzazione delle funzioni e della grafica permettendo di personalizzare la schermata di avvio direttamente dallo smartphone e di impostare la Modalità scura manualmente. Ma non solo perché rende più facile sfogliare i contenuti con nuove schede nelle applicazioni multimediali, aggiunge un’opzione “torna all’inizio” e un pulsante dalla A alla Z nella barra di scorrimento, semplifica la prima configurazione.