Smartphone datati: le molteplici vite dei dispositivi dimenticati

Gli smartphone datati, anche i più vecchi, non devono essere gettati per nessuna ragione al mondo. Sapete perché? Nel 2021 grazie alla genialità, al concetto sviluppato di riciclo e alla fantasia, tutto può essere riutilizzato. Non vi arrendete quindi, perché un semplice dispositivo può aiutarvi in molteplici modi trasformandosi in telecamera di sicurezza, telecomando universale, baby monitor e Router WiFi.

Smartphone datati: come riutilizzarlo?

Telecomando universale

Iniziamo con il telecomando universale. In questo caso servirà innanzitutto un dispositivo dotato di sistema Android, con l’aggiunta dell’IR blaster nonché la connessione per collegarsi al televisore. Per giunta per chi non lo avesse, bisognerà acquistare delle componenti hardware mancanti per far svolgere questo compito al telefono.

Telecamera di sicurezza

Gli smartphone datati possono divenire anche delle telecamere di sicurezza, grazie all’aggiunta di alcune app gratuite in fase beta. Queste permettono l’uso dell’allarme di movimento e l’utilizzo unisono o separato della fotocamera frontale o posteriore. Inoltre si possono anche collegare alle luci in modo da farle accendere al passaggio di qualsiasi individuo. Per iPhone l’app migliore è Manythings, pur sempre gratis (esclusa la registrazione di file in cloud e l’uso di più telecamere nello stesso momento).

Baby Monitor

Avreste mai pensato che per realizzare i baby monitor, sarebbero bastati gli smartphone datati? Tutto sta nel download di diverse applicazioni, sia gratuite che a pagamento. La maggior parte di queste invia delle notifiche con l’audio per ogni rumore simile a pianto o lamento che arriva dalla stanza del piccolo. Altre permettono addirittura l’uso della videocamera a comando.

Router Wi-Fi

Realizzare un router Wi-Fi con gli smartphone datati è un gioco da ragazzi. Basta servirsi di una SIM con connessione a Internet e un caricabatterie funzionante, per poi utilizzarli tramite Tethering o Hotspot.