Aumenti Vodafone: le rimodulazioni stavolta stendono i clienti dell'operatore

Gli aumenti Vodafone sono un tema piuttosto attuale negli ultimi mesi. Giorno dopo giorno scopriamo una nuova rimodulazione pronta a cambiarci la giornata. Insomma, in poche parole è in arrivo anche la terza ondata degli aumenti.

Vodafone ha comunicato nella sezione Vodafone Informa le ultime novità relative alle modifiche unilaterali del contratto. Va precisato che la terza ondata di rincari è inclusa nella nota relativa alle modiche del 23 giugno come nuovo aggiornamento in questi giorni.

Aumenti Vodafone: la sconvolgente notizia

È passata meno di una settimana dal primo annuncio fatto in vista delle rimodulazioni proposte dall’operatore Vodafone. Dunque, se ancora non avete ricevuto alcuna comunicazione, molto probabilmente non siete coinvolti. Difatti solo chi sta ricevendo, dallo scorso 1 giugno, un messaggio relativo alle rimodulazioni Vodafone, al primo rinnovo utile dopo il 2 luglio, vedrà la sua offerta personale aumentare di ben 1,99 euroChi è impattato dai rincari, avrà la possibilità di ottenere giga aggiuntivi in regalo per 12 mesi. Sarà solamente necessario attivare il bundle free per la connessione, ma solo chiamando il 42100 entro il giorno 30 giugno.

Ovviamente, non è obbligatorio accettare le rimodulazioni Vodafone ai sensi dell’art. 70 comma 4 del Decreto legislativo 1° agosto 2003 n. 259, della Delibera 519/15/CONS. Si potrà infatti recedere dal proprio contratto e passare ad un altro operatore mantenendo il proprio numero senza costi e penali. Il limite massimo per effettuare l’operazione è il 1 luglio.

Le modalità di recesso sono svariate. Si potrà procedere sul sito voda.it/disdetta, nei negozi del vettore, inviando una raccomandata A/R a Servizio Clienti Vodafone, casella postale 190 – 10015 Ivrea (TO) e infine anche scrivendo una mail alla PEC a disdette@vodafone.pec.it o chiamando il 190.