DaD scolastica: quando finirà e quali saranno i risvolti futuri

Uno dei settori che ha risentito certamente in maniera maggiore della pandemia e di tutto ciò che ne è derivato è quello della scuola. Tutti i bambini e i ragazzi di ogni età sono stati infatti interessati da un grande cambiamento che ha messo le basi solide per un futuro alternativo.

A subentrare in un periodo così difficile è stata la didattica a distanza, quella DaD che ha suscitato in più persone un sentimento di Odi et Amo. Ci sono stati tantissimi pareri favorevoli a tale soluzione, la quale pian piano è diventata purtroppo un obbligo per tutti. Allo stesso tempo sono stati numerosi anche coloro che si sono espressi contro tale pratica, la quale è stata definita in alcuni casi controproducente per gli studenti. Secondo quanto riportato però dal prossimo anno tutto potrebbe cambiare ufficialmente, anche alla luce dei risultati positivi che stanno venendo fuori grazie alla campagna vaccinale.

 

DaD: arriva l’inversione di marcia, Barbara Floridia parla di un ritorno in presenza fisso dal prossimo anno

Secondo quanto dichiarato dalla Sottosegretaria all’istruzione Barbara Floridia, dal prossimo anno gli studenti potranno tornare totalmente in presenza a scuola. Il tutto anche grazie alle norme che di certo permetteranno agli studenti di tornare sui banchi di scuola.

“l prossimo anno scolastico sarà in presenza. Tuttavia è anche vero che la Didattica digitale integrata è un valore aggiunto che possiamo utilizzare anche per approfondimenti oppure in casi come alunni ospedalizzati. Dobbiamo sapere sfruttare il patrimonio acquisito. Certo non potrà sostituire la lezione in presenza”.