Postepay: clamoroso ritorno di un tentativo di phishing, ecco il messaggio

Non ci sono più limiti alle truffe e ai tranelli, soprattutto quando si tratta del mondo della finanza. Purtroppo gli utenti, anche quelli più esperti, possono ritrovarsi a cascare in una truffa improvvisamente, senza neanche saperlo.

Tale situazione si ripete infatti da molto tempo, soprattutto con l’avanzare degli inganni che ne trovano sempre una nuova pur di attecchire. La carta più bersagliata nel mondo della finanza è la Postepay, la quale purtroppo risente del fenomeno del phishing. Così come tante altre carte di tante altre banche, quella di Poste Italiane può spesso portare in maniera indiretta gli utenti a far fronte ad alcune truffe. In questo caso si tratta di messaggi che spingono le persone a credere che si tratti di una comunicazione diretta da parte della banca. In realtà l’obiettivo è quello di rubare i dati di accesso per accedere ai conti che verranno poi svuotati.

 

Postepay: la pratica del phishing torna alla carica con un messaggio ambiguo

Gentile utente

Con la presente email, ti informiamo che la tua utenza e le funzioni del tuo conto Intesa sono state temporaneamente disabilitate. Abbiamo applicato queste restrizioni sul tuo conto perchè hai raggiunto una soglia di attività che richiede la verifica obbligatoria di alcune delle tue informazioni

Non potrai più prelevare denaro o effettuare pagamenti con la tua carta se non procedi con l’aggiornamento del tuo profilo Online Banking.

Puoi effettuare l’aggiornamento del tuo profilo sul nostro sito, cliccando sul link seguente:

LINK: AREA CLIENTI POSTEPAY

Ti ringraziamo per la tua collaborazione!

Assistenza Clienti Postepay