vodafoneLa notizia era già stata annunciata ma adesso c’è l’ufficialità, Vodafone ha iniziato ad utilizzare le schede telefoniche eSIM. I clienti che sottoscriveranno un contratto con la compagnia telefonica dopo il 12 di aprile potranno usufruire di questa possibilità. Ma cosa sono le schede eSIM? Con eSIM si intendono delle schede telefoniche virtuali; delle schede cioè che non necessitano effettivamente di un chip fisico ma che restano appunto virtuali.

Le forniture non sono ancora ultimate quindi alcuni punti vendita potrebbero ancora esserne sprovvisti; tuttavia è solo questione di tempo. La distribuzione infatti è iniziata prima per tutti i punti Vodafone per poi allargarsi a tutti gli altri negozi. Più curiosità invece l’impossibilità di sottoscrive un contratto che preveda l’utilizzo di una eSIM dal PC.

Vodafone: una scelta anche per l’ambiente

 

Come già accennato comunque il lancio delle schede eSIM da parte di Vodafone non lascia nessuno sorpreso. La compagnia infatti aveva annunciato già da tempo la volontà di adottare questa tecnologia. Vodafone infatti da molto tempo si è esposta per cercare di ridurre l’inquinamento legato alla plastica e in questo modo spera di contribuire in tal senso.

Tuttavia Vodafone non è l’unica compagnia italiana ad aver sbloccato la possibilità di utilizzare le eSIM; anche TIM e WindTre si sono mosse in questa direzione. Un altro passo sembra dunque si è fatto verso il totale abbandono delle schede SIM sostituite dai nuovi chip istallati negli smartphone su cui è possibile “scaricare” la propria promozione piuttosto che dover effettuare il cambio della scheda SIM ogni qualvolta si decida di cambiare operatore.