parlamentare-nudo-chiama-zoom

La pandemia ci ha investiti più di un anno e molte persone non esperti di computer sono stati costretti a doversi affidare completamente a queste macchine per il lavoro. In questi mesi di storie di epic fail ce ne sono stati diversi e ancora non finiscono. Un esempio da non perdersi è quello successo di recente a un parlamentare che è comparso nudo in video durante una chiamata ufficiale di Zoom del Parlamento.

È successo in Canada e mi dispiace smorzavi l’entusiasmo se speravate che fosse stato un politico nostrano. Durante una riunione su Zoom il parlamentare in questione si è ritrovato senza saperlo nudo in video con i colleghi della Camera dei Comuni. Fa ancora più ridere il fatto che si trovava in mezzo alla bandiera del Canada e a quella della regione del Quebec. La fortuna più grande per gli altri partecipanti è che per fortuna i suoi genitali erano nascosti dal telefono che aveva in mano.

 

Storie su Zoom: il parlamentare nudo

Le scuse del parlamentare rilasciate tramite il suo account Twitter: “Il mio video è stato acceso accidentalmente mentre mi stavo cambiando i vestiti da lavoro dopo essere andato a fare jogging. Chiedo sinceramente scusa ai miei colleghi alla Camera dei Comuni per questa distrazione involontaria. Ovviamente, non è stato un errore in malafede e non succederà più”.

Per fortuna tutto si è risolto nel migliore dei modi e che anche i politici di opposizione ci hanno scherzato su sottolineando l’ottimo stato di forma del parlamentare. Evidentemente diceva il vero sul fatto che era andato a fare jogging. In ogni caso bisogna stare più attenti con le chiamate online e le webcam