Postepay: cosa succede se cascate in un tentativo di phishing

L’attenzione non è mai abbastanza, soprattutto quando ci si rapporta al web. Si tratta di un luogo pieno di risorse e in dotazione ormai a tutte le persone in giro per il mondo, ma che spesso può giocare brutti scherzi se a prendere il sopravvento è l’ingenuità.

È proprio questo il principio sul quale i truffatori si basano quando cercano di ingannare i possessori di carte di credito, di debito o prepagate. Purtroppo i più colpiti sono gli utilizzatori di Postepay, la celebre prepagata di Poste Italiane che, pur essendo una delle più protette in assoluto, è anche la più diffusa. Proprio per tale motivo i tentativi di phishing arrivano in maggior numero, visto che la probabilità di andare assegno risulterà maggiore. Da diversi giorni si sta discutendo infatti di un nuovo messaggio che risulterebbe molto ambiguo. Questo avrebbe come unico obiettivo quello di entrare nei vostri conti correnti e svuotarli a vostra insaputa.

 

Postepay: ecco com’è scritto il nuovo messaggio phishing che sta girando attraverso le chat e le e-mail

Gentile utente

Con la presente email, ti informiamo che la tua utenza e le funzioni del tuo conto Intesa sono state temporaneamente disabilitate. Abbiamo applicato queste restrizioni sul tuo conto perchè hai raggiunto una soglia di attività che richiede la verifica obbligatoria di alcune delle tue informazioni

Non potrai più prelevare denaro o effettuare pagamenti con la tua carta se non procedi con l’aggiornamento del tuo profilo Online Banking.

Puoi effettuare l’aggiornamento del tuo profilo sul nostro sito, cliccando sul link seguente:

LINK: AREA CLIENTI POSTEPAY

Ti ringraziamo per la tua collaborazione!

Assistenza Clienti Postepay