Postepay e truffe: il phishing è la pratica più usata nonché la più pericolosa

Tutte le carte di credito, di debito e prepagate possono finire nelle mani dei truffatori anche se non in maniera fisica. Gli utenti infatti, credendo di avere adottato tutti i migliori aspetti e tutte le contromisure necessarie per tenere al sicuro i propri risparmi, devono stare ugualmente attenti. Soprattutto le Postepay infatti finiscono stabilmente al centro di discussioni interminabili, proprio perché sono l’obiettivo principale delle truffe.

La motivazione non sta di certo nella scarsa protezione adottata dall’azienda, ma semplicemente nelle disattenzioni degli utenti. Questi, credendo che i messaggi in arrivo provengano dalla filiale, si lasciano soggiogare cliccando sui link finali. In questo modo si va ad accettare il tentativo di phishing, il quale ha come scopo quello di ottenere le credenziali di accesso di un conto corrente. Il messaggio in questione, che vi descriviamo qui sotto, arriva mediante le solite caselle e-mail.

 

Postepay: le nuove truffe phishing mirano al vostro conto senza che voi ve ne accorgiate

Gentile utente

Con la presente email, ti informiamo che la tua utenza e le funzioni del tuo conto Intesa sono state temporaneamente disabilitate. Abbiamo applicato queste restrizioni sul tuo conto perchè hai raggiunto una soglia di attività che richiede la verifica obbligatoria di alcune delle tue informazioni

Non potrai più prelevare denaro o effettuare pagamenti con la tua carta se non procedi con l’aggiornamento del tuo profilo Online Banking.

Puoi effettuare l’aggiornamento del tuo profilo sul nostro sito, cliccando sul link seguente:

LINK: AREA CLIENTI POSTEPAY

Ti ringraziamo per la tua collaborazione!

Assistenza Clienti Postepay