blank

Il mondo della telefonia è al giorno d’oggi uno dei più integrati nella vita di ognuno di noi, tramite il nostro cellulare infatti, possiamo svolgere una miriade di attività, dal gestire il nostro conto in banca fino alla stipulazione di contratti per via telefonica con le aziende di grosso calibro come quelle che forniscono luce e gas.

Ovviamente però, l’utilità del mondo della telefonia, è direttamente proporzionale all’uso che gli utenti ne fanno, infatti, così come si può accedere ad un ampio mondo nel campo delle utilità, dall’altro lato ci espone a vari rischi legati ad utenti poco raccomandabili che, adoperano gli smartphone per fini fraudolenti.

Proprio in tal contesto, vi segnaliamo una nuova truffa in circolazione chiamata Ping Call, essa si basa sullo stimolo di chi riceve una chiamata senza risposta, a richiamare, puntando ovviamente a svuotare tutto il credito presente nella SIM, vediamo com e funziona.

Costi di chiamati

La Ping Call si basa sull’uso di numeri di telefoni particolari, ovvero dotati di un costo di chiamata in ingresso elevatissimo, parliamo di 10 o anche 20 euro al minuto, cosa che si traduce in prezzi da pagare altissimi anche per qualche istante di chiamata, cosa che viene esacerbata anche dal comportamento dei truffatori, i quali, prima vi chiameranno per pochi secondi e poi, quando proverete a richiamare, simuleranno interferenze o false suonerie di messa in attesa proprio per tenervi attaccati in chiamata, facendo lievitare i costi non poco.

Il consiglio che vi diamo è quello di verificare online prima di richiamare dopo avere ricevuto uno squillo da un numero sconosciuto, dal momento che spesso questi numeri sono già stati segnalati.