phishing, email, truffa

A causa della pandemia, le riunioni di lavoro tenute sulle piattaforme digitali sono sempre più frequenti. Ecco quindi che ricevere una mail in cui si pianifica un incontro su Zoom non è così inusuale o strano. Tuttavia, questo sistema sta diventando un nuovo modo con cui i truffatori inviano le email di phishing.

Un nostro utente infatti ci ha segnalato una strana email che ha ricevuto. Leggendo l’oggetto del messaggio sono sorti i primi sospetti: Riunione degli sviluppatori -programmata su Zoom alle 7:15- di lunedì“.

Non ci sarebbe nulla di male se il nostro utente fosse uno sviluppatore, ma il lettore ci ha assicurato che non lo è. Per lui è quindi impossibile partecipare ad una riunione di lavoro per questa determinata figura professionale.

Riunione di lavoro, Amazon e premi sono i luoghi comuni delle email di phishing

Leggendo il corpo del messaggio, le stranezze aumentano:

Dal momento che sei uno dei nostri clienti più fedeli, vorremmo ringraziarti.

Amazon è stato recentemente nominato il miglior negozio online in Italia e ora è il momento di festeggiare.

Dieci clienti sono stati scelti per ricevere un regalo speciale e tu sei uno di loro.

Continua qui per vedere il tuo regalo.

L’oggetto della email e il messaggio non coincidono minimamente, a conferma che il tutto è stato orchestrato solo per convincere gli utenti ad aprire il messaggio. Inoltre, nel testo è riportato un link che abbiamo rimosso.

Tuttavia, il link riporta ad una pagina che vuole imitare il sito di Amazon e un fantomatico premio che abbiamo vinto. Il noto sito di e-commerce vuole premiare alcuni utenti a caso con una macchinetta del caffè e noi siamo i fortunati vincitori. e questo ci riporta ad una situazione classica del phishing.

Ovviamente si tratta solo di una truffa pensata per estorcere i dati personali degli utenti. Il nostro consiglio è quello di non fidarsi mai dei messaggi che possono sembrare sospetti o che non forniscono tutte le informazioni ma invitano a seguire link non meglio identificati. Nel caso di dubbi, potete sempre consultare la pagina di supporto ufficiale creata da Amazon.