Apple, AirPods 3, Render, iPad Mini, iPad Mini Pro

Il prossimo 23 marzo, Apple terrà un atteso evento per svelare alcuni dei nuovi device. Al momento l’azienda della Mela non ha ufficializzato quali dispositivi si potranno ammirare, ma le indiscrezioni che si susseguono ne hanno anticipati alcuni.

In particolare sembra che il brand di Cupertino svelerà ufficialmente la nuova generazione di iPad Mini. Al fianco dei tablet inoltre potrebbe arrivare anche la nuova Apple TV e soprattutto è atteso il debutto delle AirPods di terza generazione.

Le cuffie true-wireless di Apple sono state al centro di alcune indiscrezioni nei giorni scorsi e ulteriori dettagli sono emersi in queste ore. Stando a queste nuove informazioni, a Cupertino hanno deciso di unire alcune caratteristiche di AirPods Pro con quelle di AirPods 2 per creare la terza generazione.

Apple AirPods 3 uniranno il design di AirPods Pro con quello di AirPods 2

Il design ricorda molto da vicino quello di AirPods Pro ma le AirPod 3 potranno vantare il cosiddetto “universal fit. La capsula auricolare potrà essere poggiata sull’orecchio invece che inserita come una cuffia in-ear, adattandosi così a tutte le tipologie di padiglione auricolare.

Tutti i leaker si aspettavano che i singoli auricolari potessero diventare intercambiabili. Le prime immagini smentiscono questa feature e quindi possiamo aspettarci che Apple potrebbe riservare questa novità per le AirPods Pro 2.

Il case di alloggiamento è più piccolo rispetto alla variante Pro, ma possiamo aspettarci novità dal punto di vista dell’autonomia. Le AirPods 3 infatti potranno contare sul chip H1 già presente nella generazione precedente. Il sistema di gestione avanzata dei consumi permetterà di raggiungere 5 ore di riproduzione continua e fino a 24 ore ricaricandole nel case.

Dal punto di vista della qualità audio di AirPods 3, possiamo aspettarci miglioramenti rispetto al precedente modello. Tuttavia, mancheranno tutte le principali feature della variante Pro come il sistema ANC e la modalità trasparenza. Ricordiamo che al momento bisogna prendere queste informazioni come non ufficiali. Tuttavia manca sempre meno al 23 marzo, giorno previsto per l’evento Apple.