profezie 2021 nostradamus fine del mondo

Nonostante l’anno appena passato sia stato alquanto problematico a causa della pandemia legata al Coronavirus, sembra che anche il 2021 ci riserverà brutte sorprese. Secondo il famoso astronomo francese Michel de Notre-Dames, noto anche come Nostradamus, il nuovo anno si prospetta pieno di tragici scenari.

 

Un nuovo anno con tragici scenari secondo le profezie di Nostradamus

Anche per questo 2021 possiamo aspettarci delle situazioni e degli scenari piuttosto tragici, almeno stando alle profezie presenti sul libro pubblicato da Nostradamus, ovvero “Les Prophéties”. Secondo quanto predetto, il nuovo anno si prospetta pieno di disastri e catastrofi ambientali. Il 25 novembre 2021, in particolare, è previsto un terribile terremoto lungo la faglia di San Andreas, in California. Sembra inoltre che ci sarà uno schianto di un meteorite o di un asteroide sul nostro pianeta. La NASA per il momento sta monitorando la situazione, ma non sembrano esserci dei rischi.

Una delle profezie più particolari e raccapriccianti del famoso astronomo riguarderebbe la “nascita” dei primi soldati controllati mentalmente tramite un chip neurologico. Una sorta di apocalisse con gli zombie e, oltre a questo, a peggiorare ulteriormente la situazione è previsto un lungo periodo di crisi e di carestia. Le parole scritte da Nostradamus sono infatti le seguenti: “I nuovi prodotti guideranno l’esercito. Il duca privato degli occhi è a Milano in una gabbia di ferro“.

Insomma, si prospetta un anno piuttosto turbolento e complicato, ma bisogna comunque ricordare che non sempre l’astronomo francese ha predetto la verità. Ad esempio, né nel 1732 né nel 1999 è avvenuta la fine del mondo, nonostante Nostradamus l’avesse predetto.