cina-app-rimosse-tripadvisor-download-apk

Di problemi e disservizi da parte dei maggiori operatori italiani se ne verificano diversi ogni anno. In svariati momenti gli utenti subiscono le conseguenze di down della rete internet e dei servizi voce e messaggi, che causano l’impossibilità di comunicare con i propri contatti come avverrebbe normalmente.

Queste problematiche solitamente vengono prese in carico in maniera piuttosto rapida da parte delle società di telefonia, che provvedono a minimizzare i disagi cercando di risolvere il problema all’origine. Ma dal momento delle prime segnalazioni alla presa in carico da parte del gestore, talvolta trascorre diverso tempo, in cui gli utenti aspettano passivamente che la situazione migliori.

Cosa fare, dunque, quando ci si accorge di un problema con la connessione dati, con le chiamate o con i messaggi?

Down di TIM, Vodafone, WindTre e Iliad: come comportarsi in questi casi

La prima verifica da effettuare riguarda il proprio dispositivo. E’ infatti importante accertarsi che il rallentamento non dipenda da cause intrinseche al proprio smartphone o alla propria offerta (ad esempio, problemi di ricezione o giga terminati).

Una volta appurato che non vi sia correlazione con situazioni di natura individuale, si può procedere consultando il sito Downdetector, una piattaforma che si basa sul crowdsourcing – ossia si aggiorna sulla base dei feedback ottenuti dagli utenti – e che mostra in tempo reale se ci sono disservizi e problemi a carico di qualsiasi operatore o servizio (inclusi i servizi Google come Gmail, Meet, Youtube, come avvenuto in occasione dello scorso down).

Il portale elabora quindi delle statistiche mostrando il numero di segnalazioni pervenute in un determinato arco di tempo, restituendo all’utente il quadro della situazione non solo per quantità di feedback, ma anche per localizzazione dei disservizi: si può infatti consultare una mappa elaborata automaticamente sulla base delle segnalazioni, che indica i punti dove il disagio è avvertito maggiormente.

Purtroppo non si può far altro che attendere che l’operatore rimedi alla situazione, cercando di connettersi nel frattempo ad un WiFi o chiedendo a qualcuno di fare da hotspot per il proprio telefono.