android-app-giochi-games-emulatore-mac-m1-arm

Google ha rilasciato una prima versione in anteprima del suo emulatore Android per Apple Silicon. Esso contiene l’immagine di sistema dell’Android Open Source Project (AOSP) per ARM64, come annunciato dal produttore. Ciò dovrebbe consentire agli sviluppatori di eseguire e testare le app ARM64 utilizzando la virtualizzazione hardware ARM64. A tale scopo viene utilizzato il software di virtualizzazione Qemu.

È una versione “grezza” con molti problemi, ma le app dovrebbero funzionare a “livello di base” e le prime correzioni di bug arriveranno presto, secondo il blog di Android Studio. Se l’ambiente di sviluppo è installato sul Mac, l’emulatore dovrebbe essere visibile.

Google ha presentato la lista dei problemi noti

I problemi noti dell’emulatore Android su Mac ARM includono l’inoperabilità delle visualizzazioni Web incorporate nelle app e la mancanza di output audio. Anche i codec video non funzionano e le app ARM a 32 bit non sono supportate.

Il codice a 64 bit è un prerequisito per la distribuzione di app Android su Google Play, quindi il supporto delle app ARM32 probabilmente non è una “priorità alta”. Poche settimane dopo l’inizio delle vendite, esiste già una quantità relativamente grande di software adattato per i Mac ARM.

Google, ad esempio, ora fornisce anche il suo browser Chrome nativo. Gli strumenti di sviluppo interni di Apple sono già progettati per Mac con Apple Silicon e le app iOS possono essere installate e utilizzate anche dagli utenti finali su Mac M1. Il primo software, incluso il gestore di pacchetti Homebrew, è disponibile anche nella prima versione per Mac ARM. Finora, Apple ha offerto solo modelli entry-level con il proprio processore basato su ARM, con Mac ARM più potenti che seguiranno nel 2021.