Honor, V40, V40 Pro, V40 Pro+, render, Huawei, Android 11, GMS, HMS

Il futuro di Honor è totalmente nella mani dei nuovi proprietari. Il brand infatti ha recentemente subito un cambio di proprietà, passando da Huawei ad una cordata di investitori Cinesi.

Questo cambiamento permette a Honor di diventare indipendente e fare le proprie scelte in autonomia. Ecco quindi che la prima novità della società è il rinvio del debutto della famiglia Honor V40. 

Di solito la famiglia “V” arrivava sul mercato in questo periodo, ma l’azienda ha scelto di rimandare il lancio di Honor V40 e V40 Pro. Secondo il leaker Rodent950, la presentazione ufficiale si terrà a gennaio 2021. 

La nuova data è comunque vicina a quella tradizionale e il leaker stesso conferma che la famiglia V40, così come gli Honor 40, sono ancora legati a Huawei. I primi device totalmente realizzati dall’ex controllata arriveranno più avanti, forse a 2021 inoltrato.

Honor si prepara a lanciare i primi device sotto la nuova gestione

Questo significa che gli Honor V40 potrebbero avere un design simile alla serie Mate 40 e condividere parte della dotazione hardware. Inoltre i device potrebbero anticipare alcune soluzioni che Huawei utilizzerà sulla famiglia P50 in arrivo il prossimo anno.

Alcune indiscrezioni invece ritengono che il distacco di Honor da Huawei si confermerà già con questi device. Infatti, l’azienda potrebbe decidere di adottare soluzioni in controtendenza con l’ex capogruppo. Questo significa che l’interfaccia utente Magic UI potrebbe tornare ad essere basata su Android 11 ufficiale. La scelta permetterebbe di tornare ad utilizzare i Google Mobile Services ed essere competitivi in Europa.

Al momento però non ci sono ulteriori dettagli in merito. Non resta che attendere maggiori dettagli che certamente non tarderanno ad arrivare.